Il progetto

IL PROGETTO DI KAIROS (sottoscritto il 24 novembre 2005)

Kairòs è il momento opportuno, il momento dell’incontro con Cristo. Incontro con Cristo significa incontro con una persona vivente, il Vivente, che dice ad ogni creatura: “Io ti amo così come sei”.

Incontro con Cristo significa incontrare la Persona del Salvatore, realtà di amore e di accoglienza, in cui avere fede, sorgente della nostra speranza e dell’amore, che ci chiama a realizzarci in un progetto di vita. Non significa incontrare una filosofia, una ideologia, un pensiero politico, una terapia psicologica, una corrente di pensiero o di cultura.

Kairòs è l’opportunità di scoprire il proprio vero IO, la propria essenza, la propria autenticità ed è per questo che è luogo di accoglienza per coloro che desiderano vivere serenamente l’omosessualità e la vocazione cristiana.

Finalità di Kairòs è la promozione umana, alla luce della Parola di Dio. Per questo propone momenti di crescita, che aiutino le lesbiche e i gay nel proprio cammino di integrazione profonda tra omosessualità e fede cristiana nella convinzione che l’omosessualità sia riconosciuta come un dono di Dio, affinché la loro vita raggiunga la piena realizzazione attraverso questo cammino di accettazione graduale.

Kairòs propone un percorso di spiritualità che prevede la preghiera individuale e comunitaria, la lettura della Sacra Scrittura e la partecipazione alla vita della Chiesa.

Kairòs promuove la costruzione di relazioni autentiche e feconde, la riscoperta del valore dell’amicizia e della solidarietà.

Kairòs aiuta a fare pace con sé, con la propria natura, con la propria spiritualità, con la propria famiglia, il luogo di provenienza, il contesto sociale e culturale. Pace con l’ambiente di studio o di lavoro, con l’ambiente dove viviamo, con il mondo. Pace con DIO.

Kairòs vuol far scoprire la gioia, la felicità di essere vivi, la gratitudine di essere così come siamo, perché Cristo è venuto nel mondo affinché ogni donna e uomo abbiano la vita e l’abbiano in pienezza ed abbondanza (cf. Gv 10, 10).

Kairòs si propone di essere un luogo dove approfondire le tematiche legate all’armonia tra fede cristiana e amore omosessuale, per contribuire al rinnovamento della Chiesa e della società, anche attraverso la testimonianza concreta della propria vita. Concepisce la gioia dell’amore e della sessualità come un dono prezioso di Dio.

Kairòs propone il dialogo tra realtà spesso vissute come inconciliabili. Per questo si sente vicino tanto alla Chiesa quanto ai movimenti e alle associazioni GLBT (gay, lesbiche, bisessuali, transessuali).

Kairòs rispetta e difende la laicità dello Stato, fondamento per la civile convivenza di tutte le sue cittadine e tutti i suoi cittadini.

.
Testimonianza

Nel nostro cammino ci proponiamo:

– di vivere l’accoglienza, l’ascolto e il sostegno morale e spirituale a chi vive con sofferenza il proprio essere omosessuale nella Chiesa;

– di promuovere lo studio e l’approfondimento dell’insegnamento delle Chiese cristiane;

– di contrastare ogni forma di fondamentalismo, integralismo, autoritarismo e qualsivoglia forma di discriminazione;

– di collaborare, nelle forme e nelle modalità consone a ciascuna persona, con ogni realtà sociale e di fede;

-di organizzare incontri periodici di condivisione e comunione spirituale ed umana;

– di realizzare momenti di riflessione su varie tematiche, anche con l’aiuto di persone esperte;

– di vivere momenti di preghiera comunitaria e ritiri spirituali;

– di partecipare a momenti di aggregazione e confronto con altre realtà associative;

– di promuovere occasioni di incontro e conoscenza tra i/le partecipanti;

– di rivolgerci ad altri gruppi o persone competenti, presenti sul territorio, per problemi o necessità di gay e di lesbiche, che vengono in contatto con il gruppo, a cui Kairòs non può far fronte.

.
Organizzazione

Chiunque rispetti i valori e lo spirito di Kairòs può aderire al gruppo.

Chiunque partecipi alle attività di Kairòs deve contribuire nei limiti delle proprie disponibilità alle spese di gestione.

Tutto quanto sarà volontariamente realizzato per Kairòs (pubblicazioni, siti internet, ricerche, etc.) rimarrà, in ogni caso, di proprietà di Kairòs.

Tutti e tutte sono chiamati/e a partecipare attivamente e in modo costruttivo alla vita di Kairòs: ognuno/a ha diritto di voto nelle decisioni da assumere e nelle iniziative da proporre. Ogni decisione viene presa a maggioranza dei/delle presenti.

Il compito di rappresentare, gestire, coordinare le iniziative di Kairòs viene affidato a tre persone, elette annualmente a maggioranza di chi aderisce, con voto segreto.

Le persone elette sono responsabili della corretta gestione economica del gruppo, si occupano dell’accoglienza e garantiscono l’unità e l’integrità di Kairòs.

Il gruppo può decidere di revocare il mandato a una o più delle persone elette.

Prima della sospensione delle attività estive è prevista una verifica del cammino svolto durante l’anno.

 

.> Il progetto del gruppo Kairos (File PDF) > Il progetto del gruppo Kairos (File Word)

kairos-logo