Una chiesa multicolore. Tutti diversi ma, grazie a Dio, tutti in cammino

Riflessioni di Suor Stefania Baldini di Prato sul IV Forum dei Cristiani LGBT (Albano 15-17 maggio 2016)

Sono suor Stefania, domenicana dell’Unione S. Tommaso d’Aquino, la stessa congregazione di Sr. Fabrizia, che da tanti anni accompagna il gruppo Kairos di Firenze. Quando gli amici di Kairos mi hanno invitata a partecipare al IV Forum dei Cristiani LGBT di Albano Laziale mi sono commossa perché non avrei forse osato prendere io l’iniziativa di auto-invitarmi.

Ho accettato con intima gioia e non so ancora oggi dire la gratitudine e la grande ricchezza che ho ricevuto e che ho sentito circolare, vitale, fra tutti noi.

L’esperienza più intensa è stata quella di sentirmi parte integrante di una comunità dove eravamo in tanti, tutti accomunati dal desiderio di condividere pensieri, sguardi, amicizia. Un desiderio non di superficie, perché consapevole di fatiche, di cose non dette e sofferte in solitudine, di tristezze per solidarietà non offerta a tempo opportuno.
Tutti diversi, grazie a Dio, ma tutti tesi a formare un universo molteplice e bellissimo. Ci resta di continuare insieme un cammino di liberazione, in cui accompagnarci a vicenda a scoprire le armonie delicate presenti nell’animo di ciascuno, per difendere la nostra gioia e il nostro diritto di vivere in questa terra bella che ci è data per potervi circolare, senza muri di nessun tipo, e poter privilegiare l’incontro, sempre.

Grazie, un abbraccio a tutti. E a presto, almeno per lettera. Un particolare ricordo ai genitori presenti al Forum.