Don Andrea. Il prete di Firenze che ‘prega’ per le unioni civili

fotobigalli.

Don Andrea Bigalli, 47 anni, parroco di S. Andrea in Percussina (Firenze), prete impegnato, autore di saggi, cinefilo, non se lo nasconde: «Fare il prete, oggi, è lacerante. Un continuo mediare fra persone concrete e istituzione, con spazi minimi di manovra. … In realtà, il problema di chiunque, noi compresi, è lo choc della contemporaneità. La risposta al quale credo sia una sola: la reciprocità, guidata e mediata dal Vangelo. Quelli che ci sembrano disorientati, e potenziali oppositori della Chiesa, spesso hanno solo bisogno di un approccio diverso da parte nostra».

«…Recuperare la capacità di stare dentro un contesto, con un atteggiamento di accoglienza piuttosto che di giudizio. Possibile che si debba opporsi a un gay pride chiamando il prefetto, invece di incontrare i gay? Il Vangelo ci costringe a andare verso la realtà umana in quanto tale, qualunque essa sia».

Don Andrea Bigalli, che segue pastoralmente da diversi anni le persone del gruppo Kairos, sulla Cirinnà ha le idee chiare contro i pregiudizi

.
Video di Susanna Bonfanti andato in onda su La7 nella puntata del programma “L’aria che tira” del 29/02/2016

Annunci