Incontri. Una suora in cammino con i cristiani LGBT di Kairos

Testimonianza di Suor Stefania Baldini letta alla IX Veglia di preghiera per le vittime dell’omo-transfobia tenutasi a Firenze il 20 Maggio 2015

Con gli amici del gruppo Kairos (il gruppo di cristiani LGBT di Firenze) ci siamo incontrati a ottobre del 2012. Non posso dimenticare lo stupore e la gratitudine che provai allora per questa loro fiducia, pensando che non sapevano niente di me, tranne il fatto che insieme a tre sacerdoti avevamo inviato una lettera al Vescovo di Firenze al quale chiedevamo semplicemente un confronto su esclusioni gravissime che la Chiesa Cattolica continuava e continua ad operare nei confronti di troppe persone. Persone che, una volta relegate in “categorie”, è come se fossero meno vulnerabili, e così chi discrimina sta più tranquillo.

In questi anni ci sono stati incontri per me bellissimi, anche nel convento di Prato dove attualmente abito e dove a dicembre dello scorso anno abbiamo trascorso una giornata di riflessione e preghiera, insieme a don Christian.

Sono nate anche semplici collaborazioni di diverso tipo, sempre grazie allo sguardo attento di tutti gli amici, alla fiducia nei confronti di chi incontrano e alla loro disponibilità a dare una mano a chi fa più fatica in alcuni momenti della vita.

Credo che sia importante dilatare insieme gli spazi, invitare altri e creare legami di amicizia, a riscoprire la gioia che scaturisce da una armonia profondamente umana che ci fa stare bene tutti. Ancora grazie.

Suor Stefania

Annunci