Le strade dell’amore. A Firenze sei esperienze di accoglienza dei cristiani LGBT nelle chiese

Chi sono i cristiani omosessuali e transessuali? Cosa accade quando un sacerdote li incontra e li accompagna nel loro cammino di fede? Come possiamo lottare insieme con loro per abbattere ogni “ingiusta discriminazione”. Quale cammino di accoglienza le persone omosessuali e transessuali hanno fatto nelle chiese battiste, valdesi e metodiste italiane. Cosa accade invece quando una parrocchia cattolica accoglie un gruppo di cristiani LGBT? Infine è possibile per i cattolici LGBT, alla luce del magistero, vivere in pienezza ciò che sono?

Sono alcune delle tante domande a cui hanno cercato di rispondere i sei interventi portati da preti, suore, pastori e dai cristiani omosessuali all’incontro-confronto “Le strade dell’amore. Cura pastorale e giustizia sociale per le persone omosessuali e transessuali”, tenutosi a Firenze l’8 novembre 2015 alla vigilia del 5° convegno ecclesiale della Chiesa italiana, per sollecitare la chiesa cattolica a confrontarsi in maniera reale sulla piena accoglienza delle persone omosessuali e transessuali e sull’accompagnamento delle “famiglie in cui vivono persone con tendenza omosessuale” (Relazione finale del Sinodo 2015, n.76) partendo dalle tante esperienze raccolte nel libro a più voci “LE STRADE DELL’AMORE“, edito dalle Edizioni Piagge, proprio sul tema della pastorale con e per le persone omosessuali.

Di seguito vi proponiamo i contributi portati all’incontro-dibattito di Firenze che si è concluso con l’invito lanciato da don Santoro alle altre comunità cristiane, fiorentine e non, a non sottrarsi al confronto su questo tema ma a scrivere, magari insieme, le nuove pagine del cambiamento nella chiesa anche su questi temi che oggi, come cristiani, c’interrogano.

Come prete ecco cosa ho compreso dall’incontro con un gruppo di cristiani LGBT Abstract dell’intervento tenuto da don Andrea Bigalli* all’incontro-confronto “Le strade dell’amore. Cura pastorale e giustizia sociale per le persone omosessuali e transessuali” (Firenze, 8 novembre 2015)

Le persone LGBT cristiane: anche noi siamo sale della terra e luce del mondo! Intervento di Andrea Rubera* tenuto all’incontro-confronto “Le strade dell’amore. Cura pastorale e giustizia sociale per le persone omosessuali e transessuali” (Firenze, 8 novembre 2015)

Non perdere la speranza! Per i cristiani omosessuali è tempo di vivere in pienezza Intervento di Gianni Geraci* tenuto all’incontro-confronto “Le strade dell’amore. Cura pastorale e giustizia sociale per le persone omosessuali e transessuali” (Firenze, 8 novembre 2015)

Contro tutte le esclusioni desideriamo insieme di abbattere questi muri Intervento di suor Stefania Baldini* tenuto all’incontro-confronto “Le strade dell’amore. Cura pastorale e giustizia sociale per le persone omosessuali e transessuali” (Firenze, 8 novembre 2015)

Dal caso Oppo ad oggi. La presenza delle persone omosessuali nelle chiese battiste, valdesi e metodiste italiane Abstract dell’intervento della pastora battista Anna Maffei * tenuto all’incontro-confronto “Le strade dell’amore. Cura pastorale e giustizia sociale per le persone omosessuali e transessuali” (Firenze, 8 novembre 2015)

Quando una parrocchia accoglie i cristiani LGBT e viceversa. L’esperienza del gruppo Kairos di Firenze Intervento di Innocenzo Pontillo del gruppo Kairos* tenuto all’incontro-confronto “Le strade dell’amore. Cura pastorale e giustizia sociale per le persone omosessuali e transessuali” (Firenze, 8 novembre 2015)