Oltre il pregiudizio. Quando gay e lesbiche credenti si raccontano a Pistoia

Ricordi di un inizioativa  inedita dove alcuni Kairossini hanno portato la loro testimonianza di fede e di vita all’incontro-dibattito “Oltre il pregiudizio. Voci di gay e lesbiche credenti si raccontano” (7 febbraio 2015, Biblioteca Comunale San Giorgio di Poistoia). Ecco alcuni ricordi sparsi di quella serata.

“Inizio questa giornata con la sensazione con cui sono andata a letto ieri sera: appagata e nutrita. L’incontro che abbiamo avuto ieri pomeriggio con la vostra partecipazione ha avuto una ricaduta personale e su tutti i presenti di grande contatto. Ho ricevuto molte conferme in merito, e tutte relative proprio alla qualità della vostra presenza. Sento che ci avete fatto un bellissimo dono e credo di interpretare il bisogno di tutti esprimendovi la nostra gratitudine e riconoscenza. Una signora mi ha scritto questo messaggio che voglio condividere con voi.. ‘Sono venuta, così, senza un motivo preciso, ho seguito l’istinto, poi ascoltando le testimonianze ho capito perché ero li: ho trovato Belle Persone Vere! Fa bene al cuore…e tu sei stata il filo. Grazie!’
Grazie davvero perché questo ci motiva nel nostro impegno a volte oneroso e frustrante. Un abbraccio particolare a Giulia e Roberta che ringrazio per la loro forte intenzione nell’essere con noi. Un grazie di cuore ad Arianna e Innocenzo. Ognuno di voi con la propria autenticità e coerenza ha promosso e facilitato il nostro incontro…di cuori! Spero ci siano ancora altre occasioni di incontro per tutti noi e sono FELICE di avervi conosciuto….tutto questo personalmente e a nome del gruppo IVES!!!”

Emanuela del gruppo IVES di Pistoia

“Che bella serata… ne parlavamo in macchina con gli altri Kairossini mentre si tornava a Firenze… Tante persone diverse ad accoglierci che hanno accettato l’invito a essere condotte da noi per scoprire cosa si cela dietro la parola “Cristiani omosessuali”… quali storie, difficoltà, volti.
E’ stata una serata bella fatta di sguardi, parole, condivisione di storie e speranze. Condividere, raccontare, raccontarsi da sempre dei frutti, anche se ci vuole tempo… Ma poi, quasi sempre all’improvviso, le cose accadono. Basta aver fiducia e parlare ai cuori con sincerità…”

Innocenzo del gruppo Kairos di Firenze