«Ti sembra giusto essere sdegnato così?» (Giona 3,5-10; 4,1-4)

“tu sei un Dio misericordioso e clemente, longanime, di grande amore e che ti lasci impietosire riguardo al male minacciato. Or dunque, Signore, toglimi la vita, perché meglio è per me morire che vivere!». Ma il Signore gli rispose: «Ti sembra giusto essere sdegnato così?» (Giona 4, 2-4)

Come Giona, IO cosa non riesco a perdonare o a perdonarmi? Dio ci perdona, ma noi? Quale pietra portiamo nel cuore?Le persone ci spiazzano in negativo ma a volte anche in positivo, lasciandoci senza parole… riesci ancora a lasciarti sorprendere dagli altri?  Il disegno di Dio va al di là dei nostri preconcetti, delle nostre costruzioni mentali, delle nostre verità.. ce ne rendiamo conto o facciamo come Giona che rimane legato testardamente alla sua idea di ciò che deve fare Dio? Se Dio, mosso dall’amore ci perdona, perché non possiamo farlo anche noi?

.

TESTO> «Ti sembra giusto essere sdegnato così?» (Giona 3,5-10; 4,1-4). Testo della Lectio di Kairos del 13 Gennaio 2015 (file pdf)