L’avventura di preparare una veglia in comunione. Storie diverse che camminano insieme

giovani_in_preghiera_-_2005_large

Una riflessione di Anna Maria del gruppo Kairos di Firenze del 9 maggio 2011

.

Preparare questa veglia è stata davvero una gran bella avventura. La comunione nasce dalla condivisione di idee, da obiettivi comuni, da piccole responsabilità condivise, da pensieri che si costruiscono a più voci, dal mettere a disposizione ciascuno i propri talenti.

Per cui Dami è bravissima al Computer, Luca sa suonare e cantare, Matteo redige i documenti ufficiali, Alessandrino ci fa “da modello” e taglia perfettamente…. e poi gli altri… e poi molto di più….   insieme ai rappresentanti della Madonna della Tosse e con il supporto delle altre Chiese cristiane….

Questo è il Vangelo, semplicemente. Perchè nessuno di noi da solo avrebbe potuto farcela. E questa è guarda caso proprio la chiesa!

Per cui, in qualsiasi modo venga la serata di Giovedì, grazie a chi l’ha portata avanti e a chi ci ha dedicato energie, idee, preghiera e tempo.

Ci ho pensato tantissimo in questi giorni…. ciò che ha scritto Giulia si è mescolato all’episodio del veto di Palermo, alle parole del giornalista di Repubblica Michele Serra (lo trovate su Gionata), al senso dell’essere omosessuali e cattolici….  ci ho pensato tanto, ci ho pregato tanto…

E, al di là di mille parole, riflessioni e pensieri…. è cresciuta la mia fede, il mio amore per la Chiesa e la consapevolezza di me….

Come è possibile non amare una Chiesa così fragile, così incasinata, così carica di debolezze, di contrasti, di paradossi?

Una Chiesa che vieta ai suoi fedeli di pregare…. come è possibile non amarla? E quindi a Michele Serra vorrei semplicemente dire che certo che è possibile essere cattolici ed omosessuali, certo!

Perchè il Vangelo di oggi ci parla di un Gesù che ci cammina accanto, che non è entrante ma ci accompagna e ci rimane vicino nel cammino della vita…

e non potrei mai rinnegare l’ambiente che mi ha insegnato tutto questo, non potrei mai! Tutto qui, scusate se mi sono dilungata un pò.
Ma vorrei ringraziare chi ha contribuito alla preghiera di Giovedì, davvero. Poi che verrà fuori beh… quello lo scopriremo solo vivendo!

Mi piace questo fermento, mi piacciono storie diverse che camminano insieme….

Mi piace il mio Dio e l’essere stata creata così. Imperfetta, strapiena di mille difetti ma ostinata nel volerlo seguire ed amare qui, in questa strana e complicata Chiesa dove Lui mi ha messo.

Ci vediamo Giovedì sera

Anna Maria

Annunci