Sentirsi bene. Come fare coming out con se stessi e con l’aiuto di Dio

amelie_03

Testo di Rembert S. Truluck tratto da Whosoever del Marzo/aprile 1998, liberamente tradotto da D.T. per gionata.org
.

Fare Coming out significa ammettere a te stesso e ad almeno un’altra persona che sei omosessuale. Non puoi fare Coming out dinnanzi a Dio. Dio ti ha fatto così come sei e sa già tutto di te, ti ama e ti accetta. Dio ti ama e vuole che tu ti senta bene nei tuoi confronti.

“E’ Dio che ci ha fatto non ci siamo fatti da soli. Noi siamo la gente di Dio e la pecora del pastore di Dio” (Libro dei Salmi 100:3). Vedi anche Libro dei Salmi 103:2-3, 11-14 e 139:1, 13-14. Ricorda che Dio non fa schifezze!

Il tuo orientamento sessuale è un dato di fatto. Non puoi decidere di essere etero, o gay, lesbica, bisessuale. Puoi soltanto decidere come affrontarlo.
Dio vuole che tu ti ami e ti accetti. Dio vuole che tu stia bene con te stesso, ma tu che cosa vuoi? La persona più dura con la quale fare Coming out sei tu.

Quando ti viene raccontato da genitori, preti, insegnanti e amici che appari come anormale e abominevole agli occhi di Dio perché sei lesbica o gay, tu inizi almeno in parte a credere che deve essere così. Niente di ciò è vero. Sono tutte menzogne! Tu rappresenti un grande valore per Dio, per te stesso, e per il mondo.

La Bibbia, da nessuna parte, afferma che le persone lesbiche e gay, possono o dovrebbero cambiare il proprio orientamento sessuale.
Da nessuna parte condanna l’attrazione omosessuale o l’amore tra due persone dello stesso sesso.

Non c’è l’espressione “omosessuale” nella lingua originale della Bibbia. L’idea di orientamento sessuale non viene mai espresso nella Bibbia

La Verità non ti condanna

L’uso della Bibbia per condannare e disconoscere gli omosessuali è una distorsione della verità. Si basa su traduzioni omofobiche e ignoranti e ruotano attorno a interpretazioni che ignorano i principi base dell’interpretazione della Bibbia.
Trascura i contesti dei passaggi e usa i risultati per ferire e distruggere persone che non hanno mai letto il testo originale.

Fare Coming out è accettare e vivere nella verità. Gesù dice: “Tu conoscerai la verità, e la verità ti renderà libero” e “Io sono la verità” (Giovanni 8:32; 14:6). Gesù raccontava a Pilato, “sono venuto per testimoniare la verità”.

Leggi Giovanni 8:34-47 per capire come Gesù si mette in contrasto con le bugie e agli inganni e dice che “chiunque mente appartiene al demonio, poiché è lui il padre delle menzogne”.

Gesù  ha semplificato la questione concernente il dire la verità in Matteo 5:37: “Fa che il tuo sì significhi sì e il tuo no significhi no. Qualsiasi cosa ci sia dietro appartiene al male”.

Dio ti incoraggerà a “dire la verità in nome dell’amore” (Lettera agli Efesini 4:15). La verità non è vista come verità a meno non si parli di amore.

Gesù ti ha dato l’incoraggiamento positivo per vivere e dire la verità in Matteo 5:14-16, dove dice, “lascia che la tua luce illumini prima tutta la gente in modo tale da mostrargli i tuoi buoni lavori e glorificare Dio in cielo”.

Fare Coming out fa parte della tua testimonianza per Cristo come credente gay o lesbica”.

.

Togli la maschera

La parola “ipocrita” è la parola greca per “maschera” e significa fingere di recitare un ruolo che non sei realmente tu. Gesù descriveva i religiosi malati e corrotti in Matteo 6:2, 5, 16 e 7:5 e condannava i leader religiosi insensibili e critici in 15:7, 22:18, 23:13-29 e 24:51. La PAURA è la principale ragione per cui tu indossi una maschera per nascondere la tua identità sessuale.  

“La paura è una stanza oscura dove si sviluppano i negativi!”. Vivere nella paura che il tuo orientamento sessuale verrà scoperto viene chiamato “vivere nell’armadio”. Avere paura della tua omosessualità o di quella degli altri si chiama “omofobia”.

Gesù salutava i suoi amici molto spesso dicendo loro “Non abbiate paura”. La paura provoca dolore e limita la tua vita.
Giovanni 4:18 dichiara: “Non c’è paura nell’amore. L’amore perfetto scaccia la paura, perché la paura causa tormenti”.

La paura è uno spirito impuro che causa l’auto distruzione della condotta. L’omosessualità non è possessione demoniaca, ma l’omofobia sì.

.

Pace e libertà

“Per la libertà Cristo ci ha resi liberi; quindi continua ad essere fedele e non diventare schiavo del  gioco religioso della schiavitù” (Lettera ai Galati 5:1).
Quando “l’amore di Cristo ti controlla”, vuoi vivere nella verità. Non importa come cerchi di giustificare lo stare nascosto, il nascondersi è una menzogna.

Mentire può diventare uno stile di vita. Tutti noi possiamo diventare assuefatti dalle menzogne. Impariamo a dire alle persone ciò che pensiamo loro vogliano sentirsi dire.

Sviluppiamo delle abilità di raggiro e imbroglio. Diciamo che lo facciamo per proteggere gli altri. Ma chi stiamo realmente proteggendo?

Puoi provare a convincerti che ci siano troppi interessi per dire la verità circa il tuo orientamento sessuale. In realtà, ci sono troppi interessi per mentire!

La tua pace dello spirito e la tua fede cristiana verso latra gente gay o lesbica dipende dall’accettare e dal dire la verità. Dio ti aiuta a vivere e a dire la verità. L’amore e la verità vanno insieme. Dio ti incoraggerà a provarli entrambi. […]

Annunci