‘Quale fecondità nella vita delle persone omosessuali?’ Il 22 gennaio 2011 ne discutiamo al gruppo Kairos di Firenze

Arcabas Pentecôte

Cosa vuol dire ‘essere fecondi’ per un cristiano? Spesso nelle chiese cristiane la fecondità è declinata semplicemente come lo “sposarsi e mettere al mondo dei figli”.

In realtà la fecondità comporta anche un altro aspetto, altrettanto importante: quello relazionale, in cui ognuno di noi può e deve essere fecondo attraverso i rapporti che sa costruire con le persone intorno a sé, con il proprio compagno o la propria compagna, con i familiari e i colleghi, nell’impegno sociale, nel mutuo sostegno e nella preoccupazione per le sorti del pianeta.

Ma quale declinazione particolare può assume ‘la fecondità nella vita delle persone omosessuali?’

Ne discuteranno Sabato 22 gennaio 2011, alle 17, nei locali della parrocchia, le donne e gli uomini del gruppo Kairos di Firenze con l’aiuto di Gianni Geraci, del gruppo del gruppo Guado di Milano, che da tempo si è occupato di questo tema.

Dopo l’incontro, alle 20, consueta cena comunitaria autogestita in cui ognuno porta qualcosa.

Ricordiamo che quest’anno il gruppo Kairos festeggia il decennale del suo cammino, perciò nei prossimi mesi la vita del gruppo sarà punteggiata da tanti momenti speciali per inaugurare e percorrere insieme nuove strade.

SABATO 26 Febbraio incontro su ‘la benedizione delle coppie omosessuali’ con Rosa Salamone, vice-presidente Refo

SABATO 5 Marzo Presentazione del libro ‘OPUS Gay. Chiesa cattolica e omosessualità’ con l’autrice Ilaria Donatio

MARTEDì 22 MARZO (data da confermare) incontro con suor Jeannine Gramick e con una delegazione di Dignity, l’associazione dei cattolici omosessuali americani

VENERDì 8 Aprile Lectio biblica aperta alla città con il Biblista Alberto Maggi

E tu dove sarai? Ti aspettiamo, dovunque tu sia.