Un ordinario miracolo di Natale

Riflessioni di Joanne tratto dal blog Earthlyrainbows del 23 dicembre 2008, tradotte da Innocenzo del gruppo Kairos per gionata.org

.
Joanne ha 29 anni ed è, tra molte altre cose, cattolica e lesbica. “Due definizioni di me che sembrano entrare in conflitto e causare una contraddizione nella mia vita. Ma credo che l’amore è la forza più potente della terra e ogni volta che ci permettono d’amare questo si riflette in tutto ciò che facciamo”. Così scrive su Earthlyrainbows, il suo blog in lingua inglese, da cui prendiamo queste sue riflessioni e l’augurio di “un ordinario miracolo” che sappia illuminare questi nostri giorni di festa.

Natale è un tempo i cui i nostri cuori desiderano e fanno sogni di pace, di gioia e di amore. Si tratta di un momento in cui si celebra il grande miracolo dell’amore di Dio per l’umanità in cui Egli si è fatto uno di noi per condividere le nostre lotte, le nostre povertà, le nostre paure e il nostro cammino nella vita.

Ma è anche un tempo in cui celebriamo l’ordinario, ma in modo straordinario, miracolo della vita di ogni essere umano nella sua interezza, nella sua unicità e nella sua meravigliosa diversità.

Possa questo tempo di Natale essere un tempo speciale in cui il miracolo della vita di ogni persona gay, lesbica, bisessuale e transgender possa essere valutato, protetto e considerato con dignità da ogni persona e in ogni paese. Maggiore tolleranza, rispetto e libertà sostituiscano il pregiudizio, l’oppressione e la persecuzione.

La luce che ha illuminato la fredda notte di Natale possa illuminare le nostre anime e riscaldare con i suoi raggi ogni cuore sciogliendo il gelo ed il ghiaccio dell’odio sostituendolo con un amore senza fine.