28 febbraio 2009, a Kairos riflettiamo sul nostro cammino futuro

chiese (8) Arriva il momento in cui , dopo un lungo camino, bisogna fermarsi per riprendere fiato e per interrogarsi su come vogliamo percorrere la strada che resta.

Ecco perchè Sabato 28 Febbraio 2009 gli uomini e le donne del gruppo Kairos di Firenze s’incontreranno per fare una “riflessione sul cammino percorso e da percorrere” per decidere quali aggiustamenti e quali cambimenti fare per costruire il loro cammino futuro.

Questo è stato un anno ricco di cambiamenti per gli uomini e le donne di Kairos, il gruppo di cristiani omosessuali di Firenze. Abbiamo finalmente visto nascere e crescere tra noi la  presenza femminile; abbiamo raccolti i frutti del confronto fatto sulla sacra scrittura grazie all’aiuto di sacerdoti e religiosi cattolici e pastori evangelici che ci ha aiutato a comprendere e ad approfondire il senso delle parole del Vangelo; mentre l’incontrarsi attraverso cene fraterne e momenti di socializzazione ha aiutanto tutti noi a far crescere quei rapporti di amicizia e confronto indispensabili per superare distanze e differenze, per percorrere un cammino ecumenico comune…

Ora a metà del nostro incedere è giunto il momento di fare una “riflessione sul cammino percorso e da percorrere” per decidere quali aggiustamenti e quali cambimenti fare.
E’ giunto il momento delle proposte, della programmazione, delle domande e delle risposte.

Perchè, come diceva Don Tonino Bello, “per una volta facciamo che non sia la diversità a farci perdere l’amicizia, non sia il dolore a farci smarrire, non sia la diversa religione a farci distanti, ma sia la gioia tra di noi a rimanere testimonianza di vita e sia la Pasqua che hai atteso e attendi ad avere un senso per tutti ed è quello di lasciare che le cose buie passino, nella certezza che nessuna sofferenza è inutile e vana, ma soprattutto è sempre solo TEMPORANEA!!!
Qualsiasi siano le attese del tuo cuore, e di chi vive accanto a te questa è la Pasqua che il tuo cuore ha atteso, quella che attendi, quella che certamente vivrai”.

Come sempre dopo l’incontro, a partire dalle 20, si cenerà insieme.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...